Italiano

Pubblici esercizi

ATTENZIONE!

 

La Segnalazione certificata di inizio attività (Scia):

- ex art. 68, comma 1, secondo periodo, della l.r. 29/2005 per l'apertura o il trasferimento di sede

- ex art. 72, comma 1, della l.r. 29/2005 per il subingresso (in gestione o in proprietà)

- ex art. 72, comma 6, della l.r. 29/2005 ai fini del ritorno in disponibilità dell'azienda (o del ramo d'azienda)

relative agli esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande di cui all'art. 67, comma 1, lett. a), della l.r. 29/2005

 

nonchè

 

la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia):

- ex art. 68, comma 3, lett. a), della l.r. 29/2005 per l'apertura o il trasferimento di sede 

- ex art. 72, comma 1, della l.r. 29/2005 per il subingresso (in gestione o in proprietà)

ex art. 72, comma 6, della l.r. 29/2005 ai fini del ritorno in disponibilità dell'azienda (o del ramo d'azienda)

relative agli esercizi di intrattenimento e svago in cui tale attività viene svolta in maniera prevalente, congiuntamente a quella di somministrazione di alimenti e bevande (l'attività di intrattenimento e svago si intende prevalente se riguarda oltre la metà del volume d'affari) di cui all'art. 67, comma 1, lett. b), della l.r. 29/2005

 

nonchè

 

la "Notifica di Impresa Alimentare" di cui al modello 1 allegato alla deliberazione della Giunta regionale 13 maggio 2016, n. 815 («Linee guida applicative del Regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio sull'igiene dei prodotti alimentari. Indicazioni operative aggiornate.») [pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia 1 giugno 2016, n. 22]

 

devono essere inoltrate esclusivamente utilizzando la procedura informatica all'uopo predisposta nel portale SUAP nazionale www.impresainungiorno.gov.it 

 

Le Segnalazioni certificate di inizio attività (Scia) e le Notifiche che dovessero comunque giungere alla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Comune di Zoppola saranno dunque rifiutate, la ricevuta generata automaticamente dal gestore della casella non produce alcun effetto amministrativo ai fini dello svolgimento dell'attività.

 

L'invio alternativo di pratiche allegate a messaggi di Posta Elettronica Certificata non è consentito.

 

La modulistica unificata relativa alle attività commerciali ed assimilate e all'edilizia, approvata dalla Conferenza Unificata nella seduta del 4 maggio 2017 (pubblicata sulla g.u. - serie generale - 5 giugno 2017, n. 128 - supplemento ordinario n. 26), è stata recepita nel portale SUAP www.impresainungiorno.gov.it così come adeguata, in relazione alla specifica normativa regionale, dal Gruppo Tecnico della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia (istituito con d.p.reg. 23 agosto 2011, n. 0206/Pres. e ss.mm.ii.).

 

Per l'applicazione della suddetta d.g.r. n. 815/2016 le imprese alimentari sono invitate a rivolgersi al Servizio Igiene degli Alimentati e della Nutrizione dell'Azienda per i Servizi Sanitari n. 5 "Friuli Occidentale"


cliccare QUI per i relativi recapiti/riferimenti [collegamento al sito internet istituzionale dell'Azienda per i Servizi Sanitari n. 5 "Friuli Occidentale"]

 



Normativa

 

[Sorvegliabilità]

 

decreto Ministero dell'Interno 17 dicembre 1992, n. 564 (Regolamento concernente i criteri di sorvegliabilità dei locali adibiti a pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

 

 

[Somministrazione alcolici]

 

Art. 14-bis (Vendita e somministrazione di bevande alcoliche in aree pubbliche) e Art. 14-ter (Introduzione del divieto di vendita di bevande alcoliche a minori) legge 125/2001 (Legge quadro in materia di alcol e di problemi alcolcorrelati) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

Art. 6 (Nuove norme volte a promuovere la consapevolezza dei rischi di incidente stradale in caso di guida in stato di ebbrezza) decreto-legge 117/2007 (Disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

 

 

[Apparecchi per il gioco lecito]

 

decreto Ministero dell'Economia e delle Finanze 27 ottobre 2003 (Determinazione del numero massimo di apparecchi e congegni di cui all'art. 110, commi 6 e 7, lettera b) del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (T.U.L.P.S.), che possono essere installati presso esercizi pubblici, circoli privati e punti di raccolta di altri giochi autorizzati) [collegamento al sito internet istituzionale della Gazzetta Ufficiale]

 

decreto Ministero dell'Economia e delle Finanze 18 gennaio 2007 (Individuazione del numero massimo di apparecchi da intrattenimento di cui all'articolo 110, commi 6 e 7, del T.U.L.P.S. che possono essere installati per la raccolta di gioco presso punti di vendita aventi come attività principale la commercializzazione dei prodotti di gioco pubblici) [collegamento al sito internet istituzionale della Gazzetta Ufficiale]

 

Art. 24 (Norme in materia di gioco) decreto-legge 98/2011 (Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

decreto Ministero dell'Economia e delle Finanze 27 luglio 2011 (Determinazione dei criteri e parametri numerico quantitativi per l'installabilità di apparecchi di cui all'articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S.) [collegamento al sito internet istituzionale della Gazzetta Ufficiale]

 

Art. 7 (Disposizioni in materia di vendita di prodotti del tabacco, misure di prevenzione per contrastare la ludopatia e per l’attività sportiva non agonistica) decreto-legge 158/2012 (Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

legge regionale 14 febbraio 2014, n. 1 (Disposizioni per la prevenzione, il trattamento e il contrasto della dipendenza da gioco d'azzardo, nonché delle problematiche e patologie correlate) [collegamento al sito internet istituzionale del Consiglio Regionale della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia]

 

deliberazione della Giunta regionale 5 dicembre 2014, n. 2332 (LR 1/2014, art. 6, comma 1 - Disposizioni per la prevenzione, la cura e il contrasto della dipendenza da gioco d’azzardo e delle problematiche correlate. Determinazione della distanza dai luoghi sensibili per la nuova collocazione di apparecchi per il gioco di azzardo lecito. Approvazione definitiva), pubblicata b.u.r. 24 dicembre 2014, n. 52 [collegamento al sito internet istituzionale della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia]

 

decreto 16 gennaio 2015, n. 30/DICE del Direttore centrale della salute, integrazione socio sanitaria, politiche sociali e famiglia della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia [collegamento al sito internet istituzionale SUAP FVG]

 

 

 

 

[Igiene degli alimenti]

 

Art. 6 (Sanzioni) decreto legislativo 193/2007 (Attuazione della direttiva 2004/41/CE relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare e applicazione dei regolamenti comunitari nel medesimo settore) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

decreto Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali 10 novembre 2009 (Disposizioni nazionali relative alle norme di commercializzazione dell'olio di oliva) [collegamento al sito internet istituzionale della Gazzetta Ufficiale]

 

Art. 8 (Norme in materia di sicurezza alimentare e di bevande) decreto-legge 158/2012 (Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

decreto Ministero della Salute 12 dicembre 2012 (Informazioni obbligatorie e misure a tutela del consumatore di latte crudo o crema cruda, in attuazione dell'art. 8, commi 6 e 9, del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, recante “Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute” convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n. 189) [collegamento al sito internet istituzionale della Gazzetta Ufficiale]

 

Art. 1 (Modalità per l'indicazione di origine) legge 9/2013 (Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

Art. 4 (Divieto di pratiche commerciali ingannevoli) legge 9/2013 (Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

Art. 7 (Termine minimo di conservazione e presentazione degli oli di oliva nei pubblici esercizi) legge 9/2013 (Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

deliberazione della Giunta regionale 30 gennaio 2015, n. 151 (Approvazione documento recante "Igiene degli alimenti e applicazione dei principi del sistema Hccp: indicazioni regionali"), pubblicata sul b.u.r. 18 febbraio 2015, I supplemento ordinario n. 6 (pagg. 2-155) [collegamento al sito internet istituzionale della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia]

 

 

 

[Luoghi di lavoro]

 

Linee guida in materia di requisiti igienico-sanitari dei luoghi di lavoro destinati alle attività di produzione di beni e servizi di cui alla direttiva 123/2006/CE, approvate con deliberazione della Giunta regionale 16 novembre 2013, n. 2117 (pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia 4 dicembre 2013, n. 49 [pagg. 124-146]) [dal sito internet istituzionale della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia]

 

 

 

[Inquinamento acustico]

 

Art. 6 e Allegato A decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 1 marzo 1991 (Limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell'ambiente esterno) [collegamento al sito internet istituzionale della Gazzetta Ufficiale]

 

Art. 9 (Ordinanze contingibili ed urgenti) legge 447/1995 (Legge quadro sull'inquinamento acustico) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

Art. 10 (Sanzioni amministrative) legge 447/1995 (Legge quadro sull'inquinamento acustico) [collegamento al sito internet istituzionale Normattiva]

 

Art. 40 (Sanzioni) legge regionale 16/2007 (Norme in materia di tutela dall'inquinamento atmosferico e dall'inquinamento acustico) [collegamento al sito internet istituzionale del Consiglio regionale]

 

Art. 41 (Norme transitorie) legge regionale 16/2007 (Norme in materia di tutela dall'inquinamento atmosferico e dall'inquinamento acustico) [collegamento al sito internet istituzionale del Consiglio regionale]

 

 

Torna su


Prassi

 

[Somministrazione alcolici]

 

Risoluzione n. 18512 del 4 febbraio 2013 del Ministero dello Sviluppo Economico [collegamento al sito internet istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico]

 

Parere 30 gennaio 2013 del Ministero dell'Interno (allegato alla Risoluzione n. 18512 del 4 febbraio 2013 del Ministero dello Sviluppo Economico) [collegamento al sito internet istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico]

 

Torna su