Italian

Fila a Teatro 19/20 [Rassegna Ragazzi]

domenica, 20 ottobre 2019

 

 

l'Associazione Culturale "Molino Rosenkranz"

 

con la collaborazione del

 

Comune di Zoppola

 

organizza

 

 

F I L A   A   T E A T R O

19/20

Rassegna Ragazzi

 

 

 

 

 

 

Auditorium comunale

via L. da Vinci n. 1, Zoppola

 

 

 

domenica 20 ottobre 2019 ore 16.00

 

BARBA FANTASY SHOW

giocolieria - illustrazioni - clown - equilibrismo

 

Barba Fantasy Show è uno spettacolo che cresce ascolta e vede: il pubblico, soprattutto, che diventa a sua insaputa il grande protagonista della messa in scena, ma anche la situazione, il momento, lo spazio. Cambia, muta e si trasforma a piacere, a seconda dell’estro dell’attore-pittore-giocoliere-clown, l’elegante personaggio che sta in scena. Un irriverente e poetico omino dagli occhi piccoli, che si nasconde dietro ad una pesante barba, fantastica e fantasiosa, che diventa maschera e fonte d’ispirazione per ogni lazzo e idea.


Barba Fantasy Show è uno spettacolo per tutti: strabilia i bambini e fa divertire gli adulti.

Barba Fantasy Show è uno spettacolo da palco, da teatro e da strada… è molto versatile e sa adattarsi alla situazione.

EDOARDO NARDIN (Friuli / Toscana)

di e con Edoardo Nardin


su prenotazione:

Alle ore 14.00 workshop "Le macchine di Leonardo"
Costruiamo insieme una macchina leonardesca, l'ornitottero
ore 14.00 - 16.00
Centro Giovanile "A. Pasquini" - via L. da Vinci, Zoppola
massimo 15 partecipanti

 

 

 

domenica 17 novembre 2019 ore 16.00

 

La fame di Arlecchino

Spettacolo interattivo con attori e burattini

Spettacolo sulle maschere per affrontare in maniera divertente i personaggi della grande tradizione italiana: La Commedia dell’Arte. Un Arlecchino sempre affamato deve fare i conti con Pantalone, Pulcinella, Colombina, Brighella e Balanzone per riempire la suapansa sempre voda. Ma di sicuro riuscirà sempre di prendere tante bastonate, come nella classica tradizione del teatro dei burattini.

Il suo successo è planetario, è stato in Svizzera, Bulgaria, Messico, El Salvador, Guatemala, Tunisia.


Bottega Teatrale (Piemonte)

Scritto e diretto da Giuseppe Cardascio

Con Salvatore Varvaro nei panni di Arlecchino e Giuseppe Cardascio in baracca

 

 

 

domenica 12 gennaio 2020 ore 16.00

 

Chiudi il becco Flint! Racconti a caccia del tesoro

Teatro d'attore cantato dal vivo

Lo spettacolo è ispirato al famoso libro per ragazzi "L’isola del tesoro" di Stevenson e racconta le avventure del giovane Jim che, dalla isolata locanda in Inghilterra dove vive e lavora con la famiglia, si ritrova catapultato nell’incredibile mondo dei pirati a caccia di un tesoro sepolto su un’isola disabitata dal famosissimo capitano Flint.
Naturalmente il viaggio per mare è inteso come luogo dove ci si gioca la partita della vita.
Mare come metafora, luogo dove andare per sperimentare la natura umana.
Il viaggio come un’avventura dalla quale si torna necessariamente cresciuti.
Il mondo degli adulti si presenta molto più ambiguo e difficile da comprendere e per Jim non sarà così semplice scegliere da che parte stare.
E forse il vero tesoro dell’isola è proprio questo: misurarsi con le proprie paure, i propri sogni, cominciare a riconoscere quel che è giusto e quel che è sbagliato.
La riscrittura teatrale, adattata ad un pubblico di bambini oltre che di ragazzi, sottolinea comunque la dimensione avventurosa e divertente, le canzoni cantate dal vivo trasportano il pubblico dalla locanda alla nave, dall’oceano al fortino sull’isola.
Una vera caccia al tesoro tra marinai onesti e pericolosi bucanieri, ostacoli, tradimenti, trappole… e pappagalli!

Blanca Teatro (Toscana)

drammaturgia e regia di Virginia Martini

con Antonio Branchi, Giovanni Carli, Matteo Procuranti

e la collaborazione di Silvia Cuncu

musiche e canzoni Matteo Procuranti con la collaborazione di Giorgio De Rito e Alessandra D’Aietti

 

 

 

sabato 8 febbraio 2020 ore 20.45

 

Thioro, un Cappuccetto rosso senegalese

Teatro d'attore e musica

Thioro è uno spettacolo nato in Senegal, nuova occasione d’incontro nel solco della feconda relazione del Teatro delle Albe con Diol Kadd e gli attori legati a Mandiaye N’Diaye. Mettendo in corto circuito la fiaba europea di Cappuccetto Rosso con la tradizione africana, Thioro vede in scena e in dialogo Adama Gueye, Fallou Diop, attori e musicisti, e Simone Marzocchi, compositore e trombettista. Un viaggio dal ritmo pulsante, che grazie all’intreccio di lingue, strumenti e immaginari, porterà ogni spettatore alla scoperta non del bosco ma della savana, e all’incontro non con il lupo ma con Buky la iena.

La storia dei tre senegalesi venuti in Italia con una borsa di studio per realizzare lo spettacolo Thioro - un Cappuccetto Rosso senegalese, è diventato un cortometraggio dal titolo Dem Dikk Africa - Africa andata e ritorno:
"La storia che abbiamo voluto raccontare con questo cortometraggio è quella di una migrazione diversa dove la messa in scena dello spettacolo teatrale diventa l’occasione per tratteggiare un pensiero in grado di indicare un percorso alternativo di migrazione, fatto di progettualità, sviluppo e opportunità."
Maria Martinelli


TEATRO DELLE ALBE/RAVENNA TEATRO / ACCADEMIA PERDUTA/ROMAGNA TEATRI / KER THEATRE MANDIAYE N'DIAYE (Emilia Romagna / Africa)

ideazione Alessandro Argnani, Simone Marzocchi e Laura Redaelli

con Fallou Diop, Adama Gueye, Simone Marzocchi

organizzazione Moussa Ndiaye

regia Alessandro Argnani


su prenotazione:

Alle ore 16.00 workshop di percussioni e danze africane con gli attori dello spettacolo

ore 16.00 - 18.00

Centro Giovanile "A. Pasquini" - via L. da Vinci n. 4, Zoppola

massimo 20 partecipanti

 

 

 

WORKSHOP per famiglie

su prenotazione

 

 

domenica 20 ottobre 2019, ore 14.00 - 16.00

LE MACCHINE DI LEONARDO

 

Costruiamo insieme una macchina leonardesca, l'ornitottero

Centro "A. Pasquini" - via L. da Vinci n. 4, Zoppola

massimo 15 partecipanti

 

 

sabato 8 febbraio 2010, ore 16.00 - 18.00

PERCUSSIONI E DANZE AFRICANE

 

a cura degli attori dello spettacolo Thioro

Centro Giovanile "A. Pasquini" - via L. da Vinci n. 4, Zoppola

massimo 20 partecipanti

 

 

 

Per informazioni:

 

Associazione Culturale "Molino Rosenkranz"

 

e.mail: mr@molinorosenkranz.it