Italian

Avviso di convocazione del Consiglio comunale

lunedì, 25 maggio 2020

 

 

IL SINDACO


Visto l'art. 39 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali);


Visto l'art. 26 dello Statuto comunale;


Visto l'art. 5 del Regolamento per la disciplina delle adunanze del Consiglio comunale;


Richiamata la deliberazione del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020 (pubblicata sulla gazzetta ufficiale 1 febbraio 2020, n. 26) ad oggetto: «Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili»;


Richiamato quanto disposto dall'art. 1, comma 10, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33 (Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19);


Richiamato quanto prescritto dall'art. 1, comma 1, lett. a) e dall'art. 3, commi 2-4, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020 nonché dai punti 1., 2. e 3. dell'ordinanza 17 maggio 2020, n. 14/PC del Presidente della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia;


Valutato pertanto necessario disporre che la presente seduta consiliare si tenga presso l'Auditorium comunale mediante idonea limitazione della relativa capienza massima al fine di garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;


Ritenuto altresì necessario, al fine di garantire il rispetto della suddetta distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro e delle vigenti disposizioni emergenziali in materia di contrasto dell'epidemia da Covid-19, disporre che all'interno dell'Auditorium comunale:


a. non sia consentito l'accesso ai soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5° C);


b. sia sempre rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;


c. tutte le persone presenti dovranno indossare idonee protezioni delle vie respiratorie a copertura di naso e bocca, ad eccezione dei soggetti di età inferiore ai sei anni e in caso di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina;


d. siano messe a disposizione delle persone che vi accedono soluzioni idroalcoliche per l'igienizzazione delle mani e guanti monouso;


e. i posti a sedere siano adeguatamente distanziati ed identificati nonché suddivisi tra quelli a disposizione dei Consiglieri comunali e del pubblico;


f. siano ammesse un numero massimo di persone tra il pubblico fino al raggiungimento del numero dei posti a sedere precedentemente individuati;


Sentita la Giunta comunale,


CONVOCA



il Consiglio comunale in seduta ordinaria pubblica di 1^ convocazione per il giorno lunedì 25 maggio 2020 alle ore 19:00 presso l'Auditorium comunale sito in via L. da Vinci n. 1 a Zoppola, per deliberare gli argomenti iscritti al seguente ordine del giorno:


1. Approvazione verbali seduta precedente (dal n. 1 al n. 10 del 21 febbraio 2020);


2. Ratifica della deliberazione della Giunta comunale 23 marzo 2020, n. 28 di variazione di bilancio assunta in via d'urgenza;

3. Ratifica della deliberazione della Giunta comunale 6 aprile 2020, n. 31 di variazione di bilancio assunta in via d'urgenza;

4. Ratifica della deliberazione della Giunta comunale 11 maggio 2020, n. 41 di variazione di bilancio assunta in via d'urgenza;

5. Approvazione del Rendiconto della gestione dell'esercizio finanziario 2019;

6. Variazione al bilancio di previsione 2020/2022;

7. Approvazione del Regolamento di disciplina dell'Imposta Municipale Propria (IMU);

8. Art. 29 della legge regionale 29 novembre 2019, n. 21. Approvazione schema di accordo per la regolazione dei rapporti giuridici ed economici tra l'Unione Territoriale Intercomunale "del Noncello" ed il Comune di Zoppola aderente all'Unione;

9. Approvazione Regolamento del sistema di videosorveglianza;

10. Emergenza Covid-19 - "Fase 2" - Condivisione obiettivi;

11. Interpellanze ed interrogazioni;

12. Comunicazioni del Sindaco.

 

DISPONE


che all'interno dell'Auditorium comunale:


a. non sia consentito l'accesso ai soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5° C);


b. sia sempre rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;


c. tutte le persone presenti dovranno indossare idonee protezioni delle vie respiratorie a copertura di naso e bocca, ad eccezione dei soggetti di età inferiore ai sei anni e in caso di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina;


d. siano messe a disposizione delle persone che vi accedono soluzioni idroalcoliche per l'igienizzazione delle mani e guanti monouso;


e. i posti a sedere siano adeguatamente distanziati ed identificati nonché suddivisi tra quelli a disposizione dei Consiglieri comunali e del pubblico;


f. siano ammesse un numero massimo di persone tra il pubblico fino al raggiungimento del numero dei posti a sedere precedentemente individuati.