Italian

Governance e strategia energetica: "Le comunità energetiche dei cittadini"

venerdì, 23 ottobre 2020

 

 

 

GOVERNANCE E STRATEGIA ENERGETICA:

 

"L E   C O M U N I T A'   E N E R G E T I C H E

 

D E I   C I T T A D I N I"

 

NUOVI APPROCCI E OPPORTUNITA' PER LO
SVILUPPO DEL TERRITORIO
NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA.
EVENTO DI PRESENTAZIONE E INCONTRO


Avvio della Fase Operativa

 

 

 

 

 

 

 

venerdì 23 ottobre 2020, ore 09:00

 

In ottemperanza a quanto prescritto dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 ottobre 2020, la partecipazione al convegno potrà avvenire SOLO in modalità remota.

 

Per ascoltare gli interventi dei relatori bisognerà collegarsi, previa registrazione, al seguente link:

https://zoom.us/webinar/register/WN_GwwdQrgBTo6Wg8Azu8u7xA

 

 

Promuovere il miglioramento di una Comunità, specie dopo l'emergenza causata da Covid-19, presuppone di mettere in relazione iniziative integrate, progetti condivisi e sostenibili con un duplice obiettivo: sviluppare il sentimento di comunità e le politiche di coesione per sostenere la comunità come soggetto.

Detto in altri termini si tratta di far crescere "comunità competenti e consapevoli" verso nuovi obiettivi di rilancio economico e sociale in grado di definire e promuovere interventi strutturali per il Territorio.

Il Cluster dei 18 Comuni aderenti (Aviano, Azzano Decimo, Brugnera, Budoia, Caneva, Cordenons, Fontanafredda, Montereale in Valcellina, Pasiano di Pordenone, Polcenigo, Porcia, Pordenone, Prata di Pordenone, Roveredo in Piano, Sacile, San Quirino (Capofila), Vivaro, Zoppola), ha avviato un percorso operativo verso una Strategia intelligente ed innovativa che prende in considerazione il tema della “governance energetica in una comunità sostenibile” nella cornice unitaria di un “Piano di Azione” condiviso con gli Stakeholder territoriali.

Con la partecipazione a febbraio scorso a Bruxelles al “Forum Europeo degli Investimenti” organizzato dalla Piattaforma del Patto dei Sindaci (Covenant of Majors) ed agli Action Cluster Meetings (febbraio e giugno) dalla Piattaforma della European Innovation Partnership e Smart Cities and Communities, si è avviato un programma ambizioso per cogliere le opportunità e le misure che l'Europa metterà in campo con la prossima programmazione 2021-2027, nonchè con il “Just Transiction Mechanism” che mira a trasformare l'economia e la società, indirizzandola su un percorso maggiormente sostenibile”, utilizzando le competenze e le risorse finanziare per una crescita inclusiva attraverso il “Green Deal Europeo” e, quindi, attivare confronti e cooperazione per progetti futuri in grado di attrarre potenziali “investitori”.

Il primo passo è stato compiuto a gennaio scorso con la costituzione della “Oil free zone” per un Territorio Sostenibile (L. 211/2015), quale corollario alla costituzione della Comunità Energetica dei Cittadini del Territorio Pordenonese, come nuova entità giuridica.

Con il supporto tecnico scientifico dell’Energy Center del Politecnico di Torino, si intende sviluppare una innovativa programmazione in grado di creare una o più Comunità Energetiche, per favorire “progetti di sistema”, nel quadro della regolamentazione prevista, con l’avvio di dimostratori; inoltre lo scopo è sostenere la transizione necessaria in tutti i settori, a partire dall’energia quale volano economico, per il progressivo raggiungimento dell'autosufficienza energetica, per favorire il rilancio di un ecosistema socio-economico-produttivo e della innovazione in grado accrescere la competitività con nuove politiche di rilancio del Territorio e delle Imprese, tenuto conto delle recenti misure del Decreto Rilancio (Dl 34/2020), riguardo pure gli incentivi di efficientamento energetico, nonché del Decreto del Mise del 15.09.2020 che per la prima volta in Italia autorizza gli “autoconsumatori energetici”.

La tabella di marcia si integra con le politiche e le strategie per attuare l’Agenda EU 2030 e 2050 (neutralità carbonica) in materia di clima. Il programma di ricerca tiene in considerazione il pacchetto di proposte legislative denominato “Clean Energy Package”.

Si preparano quindi le condizioni per cogliere le nuove opportunità che la Commissione Europea sta predisponendo per risollevare l’economia dell’Unione (pacchetto anticrisi per il rilancio del tessuto socio-economico).

E’ indispensabile pertanto ragionare e stabilire un metodo di lavoro coordinato, la “governance”, i “modelli di business”, cioè decidere sugli strumenti e programmi più opportuni da attivare per accedere, tramite una accurata preparazione, alle
risorse disponibili europee e nazionali.

Al centro sta una visione strategica delle politiche territoriali del Territorio della Pianura Pordenonese fra Magredi e Risorgive della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, nell'ottica della “sostenibilità” e del welfare di comunità, per rispondere ai problemi ambientali, economici e sociali che necessitano di un approccio integrato.

L’occasione di questo incontro è quello di promuovere l’informazione, avviare il confronto, le condizioni e la “road map” operativa in cui dare corpo a “idee di sviluppo” che il programma operativo dovrà identificare come “progetti” per iniziative concrete, materiali o immateriali, da sostenere con opportune risorse ed attuare secondo un criterio di priorità e fasi definite.

 


Per informazioni sui Temi del Convegno e partecipazione

COMUNE DI SAN QUIRINO - Capofila

Via Molino di Sotto, 41. SAN QUIRINO

Giuditta ROMBOLA'

Responsabile amministrativo ed organizzativo

Tel. 0434 916510

e-mail: segreteria@comune.sanquirino.pn.it

 

 

PROGRAMMA:

 

SESSIONE DEL MATTINO
Convegno

 


Ore 9:00 Registrazione dei partecipanti

 


Ore 9:15

 

Apertura dei lavori: Gianni GIUGOVAZ. Sindaco di San Quirino (PN)
Capofila Cluster 18 Comuni della Pianura Pordenonese
Saluto e illustrazione del programma.

Saluti: Elena LIZZI. MEP Deputata al Parlamento Europeo

Fabio SCOCCIMARRO. Assessore alla difesa dell'ambiente, all'energia e sviluppo sostenibile Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - IT

Walter LORENZON. V. Presidente Esecutivo BCC di Pordenone e Monsile

 


Ore 10:00 Interventi

Paolo DE SIMON. Presidente della Comunità Collinare del Friuli
Un approccio “in comune” nel sistema regionale: la Comunità Energetica nel Territorio Collinare del Friuli.

Romano BORCHIELLINI. Politecnico di Torino
Referente del Rettore per l’Energy Center. L’evoluzione del processo per “Le Comunità energetiche dei Cittadini”. Il Ruolo dell’Energy Center nel progetto.

Andrea LANZINI.
Energy Center del Politecnico di Torino.
Aspetti tecnici e normativi sulle Comunità Energetiche per la centralità dei Cittadini nel nuovo mercato dell’Energia.

 


Ore 10:50 Relazioni

Sergio OLIVERO.
Energy Center del Politecnico di Torino.
Il programma operativo: Strategie, Obiettivi ed Opportunità.
La Comunità Energetica dei Cittadini e la “Esco etica”.

Maurizio TREVISAN.
Architetto - Consulente Cluster
Il programma operativo: Interessare gli stakeholder pubblici e privati nel Territorio del Cluster della Pianura Pordenonese. Interventi e Road Map operativa.

 


Ore 11:30 Contributi dal Territorio

Alessandro CIRIANI. Sindaco di Pordenone
Cristina AMIRANTE. Ass. Politiche per l’Energia Prospettive e azioni di rigenerazione urbana guidata dall’efficientamento energetico. Fare sistema nel Territorio.

Giancarlo GASPARDO.
Gaspardo Gestioni Immobiliari. PN
I casi dei “dimostratori” nel retrofitting dei condomini a Pordenone.

Moreno BACCICHET.
Architetto. Università di Udine.
Paesaggio costruito e retrofitting: una occasione per favorire l’ambiente e la qualità dello spazio urbano. Esempi e modelli.


Ore 12:10
Contributi di Esperti

Marcelo MASERA. European Commission. JRC - Joint Research Center. Petten (NL). Directorate “Energy, Transport and Climate”. Head of Unit “Energy Security, Distribution and Markets”
“Il ruolo del JRC nel supporto ai responsabili politici ed alle autorità nazionali e locali: Smart Cities e Comunità Energetiche.

Jessica STROMBACK Managing Director - AD.
Michael PACHLATKO VP Finance
JOULE ASSETS EUROPE - New York - Bruxelles
Risorse e programmi per la Transizione Energetica. Coinvolgere gli investitori privati nella nuova programmazione europea.

Stefano PIZZUTTI. Resp. Lab. Smart Cities & C. – ENEA
Dal Pell alla C.E.C.: la “vision” di ENEA.


Ore 13:00 Conclusioni

Gianni Pietro GIROTTO.
Presidente Commissione Industria, Commercio, Turismo Senato della Repubblica.


SESSIONE DEL POMERIGGIO
Tavolo di Lavoro riservato a Sindaci e Amministratori

Ore 15:30 Avvio Lavori

Argomento: Lo sviluppo del territorio: creare valore attraverso la rigenerazione urbana guidata dall’efficientamento energetico nel quadro della Comunità Energetica. I dati da raccogliere. Metodo e programma. Esempi, discussioni e chiarimenti.

Coordina Gianni GIUGOVAZ. Sindaco di San Quirino (PN), Capofila Cluster

Reporting
Sergio OLIVERO. Energy Center del Politecnico di To
Maurizio TREVISAN. Consulente Cluster

Intervento
Ezio CHIARAMELLO. Direttore Acea Pinerolese srl

Partecipano SINDACI ED AMMINISTRATORI del Cluster


Ore 18:00 Termine lavori